I militanti del Nordest increduli: «Ditemi
che non è vera la storia del Trota...»

Un sostenitore della Lega alla Festa dei popoli padani del 2009 (archivio)
VENEZIA - ęDitemi che Ť una bufala, ditemi che non Ť vera quella storia del Trota che oggi Ť in vacanza in Marocco?Ľ. » quasi una supplica quella di Beppe che interviene ai microfoni di Radio Padania nel programma aperto al pubblico "Che aria tira". ¬ęS√¨, invece, lo dicono le agenzie¬Ľ, replica il conduttore. Mannaggia alla miseria, mannaggia...¬Ľ, esclama esterrefatto il radioascoltatore di fede padana prima di chiudere il telefono.



√ą messa di nuovo alla prova la fede leghista, da ieri alle prese con la notizia che il fondatore del movimento, l’ideatore del sogno, Umberto Bossi, e due dei suoi figli hanno ricevuto un'informazione di garanzia. La base si sfoga con la radio amica e si divide tra chi difende senza tentennamenti il suo leader, parlando ancora di complotti, magari orditi per danneggiare l’unica forza politica all’opposizione del governo Monti, e chi non √® pi√Ļ disposto a concedere attenuanti.



¬ęAmmiro come Bossi si √® presentato alla gente come persona integerrima onesta e pulita - dice Giovanni da Mestre - ma mi sa tanto che aiutava solo se stesso e la sua famiglia perch√© di soldini ne mancano tantissimi¬Ľ. ¬ęMi aspettavo che arrivasse ancora fango sul Carroccio - replica Giorgio da Schio - far√† breccia da qualche parte, ma non ci credo pi√Ļ all'informazione di regime¬Ľ.



I militanti sono disorientati, qualcuno non crede pi√Ļ nella presunta diversit√† leghista. ¬ęCi sono fatti eclatanti in ballo, ci sono delle prove eclatanti, di una cartellina con fatture e documentazioni della famiglia Bossi - argomenta Fabrizio da Casate Novo - Non puoi pagare il dentista con i soldi pubblici¬Ľ. Interviene una signora ottantenne che si dice leghista da sempre (e juventina). ¬ęBossi √® una povera vittima dei suoi figli e sta pagando per le loro colpe - afferma - Purtroppo alle volte i figli riservano brutte sorprese, hanno poi preso il sopravvento durante la sua malattia, ma lui √® un'ottima persona, ha dato tanto alla Lega¬Ľ.



¬ęMi sta sulle balle che ci sia questa leggerezza - accusa invece Franco da Senago - Sono soldi del partito? Allora si facevano le cose dichiarate, in vent’anni di Lega non abbiamo concretizzato le cose¬Ľ. ¬ęSono schifata da 'sti abitanti della Padania¬Ľ rincara un'altra radioascoltatrice di Angera e mette gi√Ļ. Un po’ di sereno lo regala la telefonata di Marisa da Torino in cui annuncia che proprio ieri ha fatto la tessera della Lega dopo anni di fede nel Partito Democratico. E ci ha ripensato? le chiede quasi incredulo il conduttore. ¬ęMa neanche per sogno - risponde con voce squillante - Sono felicissima¬Ľ. ¬ęViva Bossi, viva Bossi, viva, viva¬Ľ, urla Luisa da Turbigo, mentre dal bergamasco in dialetto strettissimo un altro leghista riassume il concetto di fedelt√†: ¬ęO sei leghista o non lo sei. E se lo sei voti Lega e basta¬Ľ. Anna da Treviso: ¬ęStiamo con i nervi calmi¬Ľ. Sergio di Milano usa l’ironia: ¬ęE proprio in questo frangente Maroni dice fuori i ladri dalla Lega¬Ľ. ¬ęNon molliamo, viva Maroni, si va avanti - incita Simone da Como - Continuano a massacrarci ma io sar√≤ sempre leghista¬Ľ.





Leggi anche:

Genty senza mezze misure: ¬ęFucilazione elettorale alla schiena per alto tradimento¬Ľ.

Stiffoni si sarebbe intascato 500mila euro: operazioni sospette in due banche romane.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 17 Maggio 2012, 09:52






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
I militanti del Nordest increduli: «Ditemi
che non è vera la storia del Trota...»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti