In fuga dal posto di blocco: l'auto si ribalta
Conducente senza patente e assicurazione

L’inseguimento nella notte tra sabato e domenica lungo la
statale 50 in centro a Sedico. Al volante un ragazzo ubriaco

L'auto ribaltata

di Anna Valerio

BELLUNO - Si cappottano con l'auto per sfuggire ad un controllo dei carabinieri. Quando i militari li soccorrono scoprono che l'auto non è assicurata e che alla guida ci c'è un 31enne residente nel Feltrino ubriaco e senza patente, ritirata a ottobre e per sei mesi, proprio per guida in stato di ebbrezza.

Quanto al passeggero è invece emerso che al momento in cui sono avvenuti i fatti avrebbe dovuto trovarsi a casa, su ordinanza del Tribunale per altri fatti che lo vedevano coinvolto. Entrambi i ragazzi sono originari del Sudamerica.

L'episodio risale alla notte tra sabato e domenica scorsa. Sono le 3.55 e una pattuglia dei carabinieri di Sedico che percorreva la statale 50 in direzione di Feltre incrocia in località Gravazze una Peugeot 106 con due persone a bordo che procede zigzagando pericolosamente sull'asfalto appena imbiancato dalla neve.

Inevitabile l'inversione di marcia. I carabinieri raggiungono la Peugeot e con i lampeggianti fanno segno al guidatore di fermarsi. Per tutta risposta, questo preme il piede sull'acceleratore e tenta di chiudere la strada alla pattuglia che l'affianca per imporre lo stop con tanto di sirena.

A Bribano, la velocità aumenta malgrado la neve, i carabinieri, che hanno azionato le sirene, preferiscono tenere una distanza di prudenza, malgrado la loro auto sia più potente e a trazione integrale, visto l'andamento anomalo dell'auto inseguita che spesso invade l'altra corsia sbandando vistosamente. Arrivati a Sedico, in via Feltre, l'auto in fuga colpisce uno spigolo del marciapiede sinistro della carreggiata perdendo del tutto aderenza a causa dell'effetto trampolino, si ribalta su un lato e va a impattare contro il cancello automatico di una casa finendo la corsa completamente cappottata, nel giardino dell'abitazione.

Nel violento impatto i due giovani a bordo della Peugeot, entrambi sudamericani, 31enne il conducente e 20enne il passeggero, perdono momentaneamente i sensi, ma vengono immediatamente soccorsi dai militari che li estragono dall'abitacolo, anche perché c'è una forte perdita di benzina e il rischio concreto che la macchina prenda fuoco. I militari chiamano il Suem e i vigili del fuoco di Belluno.

Nessuno dei due giovani riporta lesioni particolarmente serie o gravi. Al conducente del veicolo è stata contestata la guida in stato di ebbrezza ed il rifiuto di sottoporsi agli accertamenti necessari per verificare l'assunzione di sostanze alcoliche o di stupefacenti. Successivi accertamenti fanno scoprire che la macchina non aveva assicurazione e che il conducente guidava senza patente perché gli era stata sospesa ad ottobre per sei mesi per guida in stato di ebbrezza. La fortuna è che sulla loro strada abbiano incrociato solo i carabinieri.

martedì 7 febbraio 2012



Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
In fuga dal posto di blocco: l'auto si ribalta
Conducente senza patente e assicurazione
I commenti su questo articolo sono chiusi.
CONDIVIDI LA NOTIZIA
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER
I commenti su questo articolo sono chiusi.
0 commenti presenti
Indietro
Avanti