Comunali di Verona: il Consiglio di Stato
riammette la venetista Badii, escluso Turco

Capovolta la sentenza del Tar del Veneto: il simbolo
degli indipendentisti alla 48enne candidata sindaco

PER APPROFONDIRE: verona, elezioni, tar, veneto stato, badii
I due
VERONA - Sorpresa alle elezioni comunale di Verona: Il Consiglio di Stato, oggi, ha riammesso la lista di Veneto Stato che candida a sindaco Patrizia Badii escludendo l'omonima lista, con stesso simbolo, che candidava Giampaolo Turco.

«Il Consiglio di Stato - dice Silvano Polo, di Veneto Stato - ha riconosciuto a Patrizia Badii la titolarità del simbolo com'era del resto già avvenuto in sede legale». Questa sentenza ha capovolto il pronunciamento del Tar del Veneto che aveva ammesso la lista Veneto Stato di Turco escludendo la Badii. Quindi alle prossime elezioni comunali di Verona del 6 e 7 maggio prossimi resteranno in corsa 25 liste con sette candidati sindaco.

La Badii, 48 anni, è una venetista della prima ora: il suo caso accende ancor più la polemica all'interno del movimento ormai nettamente spaccato in due correnti.

Martedì 17 Aprile 2012



Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Comunali di Verona: il Consiglio di Stato
riammette la venetista Badii, escluso Turco
I commenti su questo articolo sono chiusi.
CONDIVIDI LA NOTIZIA
SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU TWITTER
I commenti su questo articolo sono chiusi.
0 commenti presenti
Indietro
Avanti